Je dis que rien ne m’épouvante (aria di Micaela) (Carmen)


Je dis, que rien ne m’épouvante,
je dis, hélas ! que je réponds de moi ;
mais j’ai beau faire la vaillante,
au fond du cœur, je meurs d’effroi !…

Opera: Carmen.
Musica: Georges Bizet.
Libretto:  Henri Meilhac e Ludovic Halévy.

[Atto III, scena 21]

Micaela, accompagnata da una guida, è salita sulla montagna dove sono accampati i contrabbandieri. Il suo intento è parlare con Don Josè e convincerlo a tornare a casa, al capezzale della madre morente. Micaela si ritrova sola, in un luogo inospitale e pericoloso; anche se cerca di farsi coraggio, ha in realtà molta paura; ma deve portare a termine la sua missione; invoca quindi la protezione del Signore. Je dis que rien ne m’épouvante è un’aria in cui Micaela, con la sua voce dolcissima, brilla di luce e candore, in contrasto con l’ambiente cupo e tenebroso in cui si trova. Il suo canto esprime paura, fragilità, innocenza, ma presto emerge anche la sua determinazione e forza d’animo, oltre che la fede in Dio.

In questo video YouTube vediamo una giovane Angela Gheorghiu nel ruolo di Michaela che interpreta Je dis que rien ne m’épouvante:

JE DIS QUE RIEN
NE M’ EPOUVANTE
Testo francese

Micaëla
C’est des contrebandiers le refuge ordinaire.
Il est ici, je le verrai…
et le devoir que m’imposa sa mère
sans trembler je l’accomplirai.

Je dis, que rien ne m’épouvante,
je dis, hélas ! que je réponds de moi ;
mais j’ai beau faire la vaillante,
au fond du cœur, je meurs d’effroi !
Seule en ce lieu sauvage,
toute seule j’ai peur,
mais j’ai tort d’avoir peur ;
vous me donnerez du courage,
vous me protégerez, Seigneur.

Je vais voir de près cette femme
dont les artifices maudits
ont fini par faire un infâme
de celui que j’aimais jadis :
elle est dangereuse, elle est belle,
mais je ne veux pas avoir peur,
je parlerai haut devant elle.
Ah ! Seigneur,
vous me protégerez !

Ah ! je dis, que rien ne m’épouvante, etc.
…protégez-moi, ô Seigneur !
Protégez-moi, Seigneur !

JE DIS QUE RIEN
NE M’ EPOUVANTE
Traduzione italiana

Micaela
È il rifugio abituale dei contrabbandieri.
Lui è qui, lo vedrò…
e porterò a termine senza tremare
il compito assegnatomi da sua madre.

Dico che niente mi spaventa,
dico, ahimé, che so badare a me stessa;
ma per quanto faccia la coraggiosa,
in fondo al cuore, muoio di paura!
Sola in questo luogo selvaggio,
tutta sola ho paura,
ma ho torto ad aver paura;
voi mi darete coraggio,
voi mi proteggerete, Signore.

Sto per vedere da vicino questa donna
i cui sortilegi maledetti
hanno finito per rendere un infame
colui che io un tempo amavo:
è pericolosa, è bella,
ma io non voglio aver paura,
parlerò forte e chiaro davanti a lei.
Ah! Signore,
voi mi proteggerete!

Ah! Dico che niente mi spaventa,ecc.
…proteggetemi, o Signore!
Proteggetemi, o Signore!

Per saperne di più su Carmen:

Carmen, scheda dell’opera: personaggi, libretto, trama, tutte le più belle arie, mp3 da scaricare, e tanto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.