Notte e giorno faticar

Notte e giorno faticar
per chi nulla sa gradir;
piova e vento sopportar,
mangiar male e mal dormir…

Opera: Don Giovanni
Musica: Wolfgang Amadeus Mozart
Libretto: Lorenzo Da Ponte

[Atto I, scena 1]

Don Giovanni è entrato furtivamente nella stanza di donna Anna con l’intenzione di sedurla. Il suo servitore Leporello gli fa da palo fuori dal palazzo: si lamenta della sua condizione di servitore e della vita disagiata che gli tocca fare. Intanto donna Anna cerca di reagire all’aggressione di Don Giovanni: grida, si dimena, chiama aiuto. Arriva il Commendatore suo padre in suo soccorso, si batte con don Giovanni e rimane ucciso.

In questo video Youtube, possiam vedere un bravissimo Otto Edelmann nel  ruolo di Leporello (1954):

NOTTE E GIORNO FATICAR
Testo

Leporello

Notte e giorno faticar
per chi nulla sa gradir;
piova e vento sopportar,
mangiar male e mal dormir…
Voglio far il gentiluomo,
e non voglio più servir.
no, no, no, no, no, no,
non voglio più servir!
Oh, che caro galantuomo!
vuol star dentro colla bella,
ed io far la sentinella!
Ma mi par… che venga gente;
non mi voglio far sentir.

Donna Anna

Non sperar, se non m’uccidi,
Ch’io ti lasci fuggir mai, ecc.

Don Giovanni

Donna folle! indarno gridi!
Chi son io tu non saprai.

Leporello

(Che tumulto! o ciel, che gridi!
Il padron in nuovi guai!)

Donna Anna

Gente! servi! al traditore! Scellerato!

Don Giovanni

Taci, e trema al mio furore! Sconsigliata!

Leporello

(Sta a veder che il libertino
mi farà precipitar.)

Donna Anna

Come furia disperata,
ti saprò perseguitar.

Don Giovanni

(Questa furia disperata
mi vuol far precipitar.)

Leporello

Che tumulto! ecc.

Commendatore

Lasciala, indegno! Battiti meco.

Don Giovanni

Va, non mi degno di pugnar teco.

Commendatore

Cosi pretendi da me fuggir?

Leporello

(Potessi almeno di qua partir!)

Commendatore

Battiti!

Don Giovanni

Misero! attendi, se vuoi morir!

Commendatore

Ah, soccorso! son tradito!
L’assassino m’ha ferito,
e dal seno palpitante
sento l’anima partir, ecc.

Don Giovanni

Ah! già cade il sciagurato…
affannosa e agonizzante
già dal seno palpitante
veggo l’anima partir, ecc.

NOTTE E GIORNO FATICAR
English translation

Leporello

Night and day I slave
for one who does not appreciate it.
I put up with wind and rain,
eat and sleep badly.
I want to be a gentleman
and to give up my servitude.
No, no, no, no, no, no,
I want to give up my servitude.
Oh, what a fine gentleman!
You stay inside with your lady
and I must play the sentinel!
But I think someone is coming!
I don’t want them to hear me.

Donna Anna

There’s no hope, unless you kill me,
that I’ll ever let you go!

Don Giovanni

Idiot! You scream in vain.
Who I am you’ll never know!

Leporello

What a racket! Heaven, what screams!
My master in another scrape.

Donna Anna

Help! Everyone! The betrayer!

Don Giovanni

Keep quiet! Beware my wrath!

Leporello

We will see if this rascal
will be the ruin of me!

Donna Anna

Like a desperate fury
I’ll know how to pursue you!

Don Giovanni

This desperate fury
is aimed at destroying me! etc.

Leporello

What a racket! etc.

Commendatore

Leave her alone, wretch, and defend yourself.

Don Giovanni

Go away! I disdain to fight with you.

Commendatore

Thus you think to escape me?

Leporello

If I could only get out of here!

Commendatore

Fight!

Don Giovanni

So be it, if you want to die!

Commendatore

Help! I’ve been betrayed!
The assassin has wounded me!
And from my heaving breast
I see my soul escaping, etc.

Don Giovanni

Ah, already the wretch has fallen,
and he gasps for air.
From his heaving breast I already
see his soul escaping, etc.

Per saperne di più sul Don Giovanni:

Don Giovanni, scheda dell’opera: personaggi, libretto, trama, tutte le più belle arie, mp3 da scaricare, e tanto altro.

5 thoughts on “Notte e giorno faticar”

  1. Ciao! The final part of Leporello is missing! After the Commendatore is trespassed by Giovanni’s sword, Leporello sits in his hiding, humming about not knowing what to do.

  2. @Ivens: Ciao! You’re right, the final part of Leporello is missing in the video; it was cut off…. However I’ve chosen this video because I really like the interpretation of Leporello.

  3. No, no! I mean the lyrics from the libretto, not the video.

    It is as follow:

    (Qual misfatto! qual eccesso!
    Entro il sen, dallo spavento,
    palpitar il cor mi sento.
    Io non so che far, che dir.)

    I love this piece!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.